Casatiello dolce napoletano

In occasione della Pasqua a casa mia, ogni anno, non può mancare il casatiello dolce detto anche “prestofatto”. Versione dolce del conosciuto casatiello napoletano che prevede salumi e formaggi, questo è il classico dolce da inzuppo. Il prestofatto, dolce senza grandi pretese. Infatti il casatiello dolce napoletano, seppur molto profumato e saporito non piace proprio a tutti a causa della sua consistenza. Non è molto sfogliato, ma non è Pasqua se manca il casatiello!

Il casatiello dolce però ha più versioni. Quello più famoso a Napoli è il casatiello che prevede una lunga lievitazione anche di più giorni. Ma questo che vi presento, non a caso chiamato “prestofatto”, è molto veloce, anche da fare durante tutto l’anno quando si ha voglia di una colazione fatta in casa buona e genuina. Come un classico ciambellone.

Meglio se lo si prepara e si mangia in giornata, altrimenti per i giorni successivi si può fare colazione inzuppandolo nel latte.

INGREDIENTI

500 g farina “00”

300 g zucchero

4 uova

120 ml olio

50 ml latte

un pizzico di sale

vaniglia

scorza di arancia

dose lievitante (bicarbonato+cremor tartaro)

PER DECORARE

1 albume

100 g zucchero a velo

zuccherini colorati

PROCEDIMENTO

Essendo un dolce veloce anche il procedimento è molto semplice. Montiamo le uova con lo zucchero fino a schiarirle. Uniamo poi a filo l’olio, un pizzico di sale e gli aromi. Aggiungiamo anche il latte ed uniamo, senza smontare il composto, la farina precedentemente setacciata insieme alla dose lievitante (è un composto che si acquista in farmacia, fatto da bicarbonato e cremor tartaro).  Non ci resta che trasferire il composto in una teglia dai bordi alti imburrata ed infarinata. Mettiamo in forno a 170° fino a cottura. Ci vorrà 1 ora più o meno, ma facciamo sempre la prova stecchino.

Nel frattempo prepariamo la glassa per la decorazione. Montiamo l’albume, che dovrà essere a temperatura ambiente, aggiungendo lo zucchero piano piano. Creiamo così la meringa che dovrà poi coprire tutta la superfice del nostro casatiello una volta cotto. Cospargiamo con zuccherini colorati.

Conserviamo il casatiello sotto una campana di vetro fino a consumazione.

Marypopcake

Lasciami un commento: