Pasta choux

002

La pasta choux è una delle preparazioni base della pasticceria italiana, base per preparare i famosi bignè, profitterol, eclair… Come vedrete in ogni periodo dell’anno, nelle vetrine delle pasticcerie non mancano mai, ce ne sono di tutti i gusti, e proprio per la sua versatilità sono sempre belli e alla moda. Insomma la base è quella, cambia la forma e la presentazione. E’ una preparazione semplice, con dei piccoli accorgimenti vi darà grande soddisfazione! Io ho fatto dei mini bignè, con questa dose dovrebbero venirne 25-30 pezzi, dipende dalle dimensioni.

Vediamo come procedere.

 

INGREDIENTI

100 ml acqua

70 g burro

100 g farina

3 uova

1 albume

1 cucchiaino di zucchero

Un pizzico di sale

 

PROCEDIMENTO

In una casseruola poniamo burro, acqua, zucchero e sale e portiamo a bollore. Appena inizia a bollire togliamo dal fuoco ed inseriamo, mescolando con un cucchiaio di legno, la farina setacciata. Mescoliamo energicamente fino a far incorporare la farina e portiamo nuovamente sul fuoco. Cuociamo sempre mescolando, fino a quando l’impasto si appallottolerà e sul fondo della casseruola si formi una patina bianca.

003

A quel punto spegniamo e lasciamo raffreddare. Quando l’impasto sarà tiepido aggiungiamo 1 uovo alla volta. Questo passaggio è molto importante, prima di inserire ogni volta un uovo,dobbiamo aspettare che il precedente sia stato ben assorbito dal composto. Ottenuto un impasto compatto, trasferiamolo in una sac a poche con bocchetta liscia. Formiamo i nostri bignè su una teglia antiaderente o coperta da carta forno.

004

 

 

Prima di infornare assicuriamoci che il forno sia ben caldo e abbia raggiunto la temperature di 220°, la choux infatti è una di quelle poche preparazioni della pasticceria che ha bisogno di una cottura forte. Quindi mettiamo in forno, dopo 10 minuti abbassiamo la temperatura a 190° e lasciamoli per altri 5-10 minuti, in base alla colorazione (se vi sembrano troppo scuri spegnete il forno). Per far sì che il bignè non rimanga umido all’interno lasciamo in forno spento e leggermente aperto per altri 5 minuti. Facile no?

Potete preparare i vostri bignè e conservarli per un paio di giorni ben chiusi, lontano da umidità, e farcirli all’occorrenza.

005

 

Marypopcake

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *